Fornai e mugnai di Prato

Panificio Del Ponte

Festival del Pane di Prato
7  8  9 giugno 2013

Fornai e mugnai di Prato

Panificio Del Ponte

Panificio Del Ponte
Fornaio: Pasquale Mauro
Indirizzo: via di Reggiana 12, Via San Gusto 10/M, via Montalese 607 - Montemurlo
Telefono: 0574 634018
Orario di apertura:

Dalle 6.00 alle 19.30 orario continuato

Giorno di chiusura: Domenica
Sito web: www.panificiodelponte.com

Il ricordo più vivo che ha della sua infanzia vissuta tra i profumi del pane appena sfornato, è un frammento di quotidianità, di vita familiare. “Tutte le sere nonno Pasquale tornava dal forno di campagna, il forno antico e a legna nel quale lavorava, con una bozza grossa e ancora fumante. Il profumo del pane caldo si diffondeva in tutta la casa e per noi era un momento di festa” racconta Pasquale Mauro del Panificio Del Ponte. Sia lui che i suoi fratelli hanno imparato i fondamentali del mestiere da nonno Pasquale, ma da quando hanno avviato la loro attività nel 1993, non si sono mai fermati. Per seguire la sua passione, ha continuato ad aggiornarsi e a sperimentare per offrire alla sua clientela un prodotto sempre diverso e di ottima qualità. Il risultato è che sul suo bancone non c’è solo la tradizionale Bozza che conserva il posto d’onore, ma anche tanti tipi di pane: toscano, pugliese, siciliano e non solo. “Nel tempo mi sono specializzato nella produzione di pani austriaci e tedeschi molto ricchi di fibre - spiega Pasquale - nel mio forno facciamo il pane porpora che contiene aminoacidi che fanno molto bene alla pelle, il pane finlandese ricco di semi di zucca che hanno tante proprietà salutistiche, il pane tirolese con segale integrale”. Ma ci sono anche altre specialità di cui fa fiero, le schiacciate, i taralli e i grissini, la pasticceria fresca e secca. Pasquale ha scelto di variare così tanto la sua produzione perché crede che per stare sul mercato sia necessario “avere uno sguardo a 360° e aprirsi al nuovo”. “La Bozza resta e resterà sempre la nostra eccellenza, ma Prato sta diventando sempre di più una città multietnica quindi non si può ignorare il fatto che se cambia la popolazione cambiano anche le abitudini alimentari”. Per incontrare il gusto di tutti, Pasquale ha imparato come si fa il pane nelle altre culture. Investe compra farine da tutto il mondo e scommette e la gente lo premia. Questo è il suo modo di vivere la sua grande passione per il pane.

Caricamento Google Maps.......attendere

  Credits   |   e-mail: [email protected] | telefono 0574 183 5927

- Inizio della pagina -
Il progetto Festival del Pane di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it